///

Teatro di Roma – Teatro Nazionale “Pillole di città”

Una raccolta dei momenti più significativi e interessanti dei cinque incontri teorici condotti da Graziano Graziani nell’ambito del laboratorio partecipativo e artistico sulla toponomastica e i segni urbani della città di Roma “Immagini di città”. Il percorso di incontri online costituisce la prima parte di un progetto che intende rileggere e riscrivere la mappa della città di Roma attraverso un esercizio collettivo di immaginazione. Gli incontri teorici rivolti ai partecipanti del laboratorio e resi pubblici sui canali social del Teatro di Roma hanno visto la partecipazione di scrittrici e scrittori, storici/che, giornalisti/e e artisti/e che hanno messo a fuoco, secondo i propri linguaggi e la propria sensibilità, alcuni aspetti particolari di Roma.

Alessandra Tarquini docente Storia contemporanea, Dipartimento di Scienze sociali ed economiche, Sapienza Università di Roma, che si è confrontata con l’eredità del fascismo, intraprenderemo un percorso attraverso le strade e statue della città di Roma.

Igiaba Scego, scrittrice che incentrata i suoi testi sul dialogo tra culture, autrice di “Roma negata”, un libro realizzato assieme al fotografo Rino Bianchi che disegna percorsi post-coloniali nella città di Roma.
Barbara Belotti, membro della commissione toponomastica del comune di Roma e co-fondatrice dell’associazione “Toponomastica femminile” che indaga il tema della scarsa presenza delle donne nelle intitolazioni della capitale.

Stefano Geraci, docente Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Università Roma Tre ed ex-membro della commissione toponomastica comunale.

Max Collini, cantante e autore dei testi del gruppo emiliano Offlaga Disco Pax, nelle cui canzoni è frequente il riferimento alla toponomastica emiliana ricca di segni e nomi legati alla storia del comunismo.

Graziani Graziani, conduttore radiofonico e giornalista, è autore dell’“Atlante delle micronazioni”, nel quale affronta il tema delle intitolazioni immaginarie nel mondo delle micronazioni e dei toponimi bizzarri, realmente esistenti oppure oggetto di fantasiose proposte in corso di approvazione.

Filippo La Porta, giornalista e critico letterario, autore di “Roma è una bugia”, un percorso nella Roma letteraria, tra i luoghi dei romanzi e quelli che hanno ospitato autori in carne e ossa, come Pasolini e Carlo Levi.
Vanessa Roghi, storica e autrice, ha da poco pubblicato la biografia di Rodari “Lezioni di fantastica”, in cui tocca il fecondo e immaginifico rapporto tra il massimo autore italiano di libri per ragazzi e la toponomastica, reinventata alla luce della grammatica della fantasia.

Paolo Fallai, giornalista e scrittore, racconta i luoghi “sbagliati” della Capitale alla riscoperta delle targhe che riportano informazioni erronee, oppure delle false attribuzioni che si sovrascrivono a quelle vere, costruendo una mitografia verosimile ma, a volte, non del tutto esatta.

Giorgio de Finis antropologo, artista e curatore del progetto Museo delle periferie. Racconta il suo personale viaggio tra i segni che riscrivono la città, dai murales e ad altre istallazioni artistiche che, come moderni monumenti e architetture, aggiungono o modificano l’immaginario sulla pelle di Roma.

Pensare urbano
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbero interessarti

Pensare urbano
SCOMODO – Quali politiche di welfare per le periferie?
Dibattito con PATRIZIA LUONGO e ANDREA MORNIROLI – Forum Disuguaglianze e Diversità Un dibattito sull’efficacia…
Pensare urbano
MUSEO DELLE PERIFERIE – FEDERICO LEONI: Che cosa fare di ciò che resta?
Incontro a cura di FABIO BENINCASA Ogni vivente produce scarti, materiali che restano ai margini,…
Pensare urbano
SLOW NEWS – La periferia salverà la città
L’adattamento e la lotta al cambiamento climatico è una delle principali sfide per le città.…
Pensare urbano
ALESSANDRA MONTESANTO con ASSOCIAZIONE PER I DIRITTI UMANI – L’hinterland di Bucarest e il welfare negato
ALESSANDRA MONTESANTO autrice del saggio “Visioni periferiche. La narrazione dell’hinterland in Italia e nel mondo”,…
Pensare urbano
Abitare Roma: Le periferie sono la città!
Una riflessione sul tema delle periferie a partire da una prospettiva critica che mette anzitutto…
Pensare urbano
ALESSANDRA MONTESANTO con ASSOCIAZIONE PER I DIRITTI UMANI – PERIFERIE IN MEDIO ORIENTE
Visioni periferiche. La narrazione dell’hinterland in Italia e nel mondo. ALESSANDRA MONTESANTO in dialogo con…

CITTADINI E PERIFERIE.
FAI SENTIRE LA TUA VOCE.

Presentati alla community e invia il tuo
videomessaggio a info@iperfestival.it

Menu